Acquisto auto: la Sardegna è la regione più oculata d’Italia

PrintWhatsAppTwitter

21.100 euro: è questa la cifra media che le famiglie della Sardegna puntano a spendere nel momento in cui decidono di acquistare un’auto nuova. Una cifra che rende i sardi i cittadini più oculati d’Itala. A dirlo sono i dati dell’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK (https://www.drivek.it), leader in Europa per la scelta e la configurazione di veicoli nuovi. Si tratta di una cifra ben più bassa (il 7% in meno per l’esattezza) della media nazionale, che arriva invece a 22.800 euro.

L’indagine è stata svolta su un campione di duecentomila ricerche organiche che gli Italiani hanno effettuato nel corso dei primi dieci mesi dell’anno (gennaio – ottobre 2017) per comprendere quale fosse l’auto più giusta per i propri bisogni e per il proprio budget di spesa.

Anche se parliamo di 4.000 euro in meno rispetto al dato del Trentino-Alto Adige, regione prima in classifica per la spesa, la somma che i sardi, alle prese con la scelta dell’auto nuova, mettono in conto li lascia comunque liberi di scegliere tra un ampio ventaglio di possibilità: con quella somma è possibile acquistare una citycar scontata o un monovolume accessoriato, una berlina compatta e persino un crossover in offerta.

motork-osservatoriodati-LR mod

La prima evidente differenza di budget emerge nel diverso comportamento uomo-donna: anche in Sardegna se a guidare il processo di acquisto dell’auto nuova in famiglia è l’uomo la somma media supera i 22.600 euro, mentre la media delle ricerche compiute dalle donne vede una somma pari a “soli” 17.200 euro. Si tratta di un fenomeno, emerso anche a livello nazionale, che può essere interpretato da due diverse prospettive: le donne potrebbero essere più attente al budget di casa oppure avere un minore potere d’acquisto. Probabilmente la verità è data dalla concomitanza di questi due fattori.

Interessante è l’analisi delle differenze territoriali: se il budget medio rende la Sardegna il fanalino di coda della classifica nazionale, andando nel dettaglio delle province solo Nuoro, con 22.800 euro, riesce a confermare la media nazionale. Tutte le altre province sono sotto la media: l’area del Medio Campidano vede un budget di spesa medio di 22.300, Cagliari di 22.000 euro, Sassari di 20.100. Le somme che si intendono spendere nel resto della Sardegna sono decisamente inferiori: Oristano si ferma a 19.300 euro, mentre l’area dell’Ogliastra chiude la classifica con 17.000 euro.

«I dati emersi dalla nostra ultima indagine – dichiara Marco Marlia, fondatore e CEO di MotorK, società proprietaria del portale DriveK – permettono di tracciare un quadro piuttosto chiaro degli italiani alle prese con l’acquisto dell’auto. L’uso dei car configurator è un punto di partenza per capire a quale veicolo possono ambire con il budget di cui dispongono; le fasi successive, in cui entrano in gioco i concessionari, le offerte e gli eventuali finanziamenti, andranno a modificare la scelta iniziale e, in molti casi, a ridurre il costo del veicolo acquistato. Secondo le nostre analisi, il 57% degli utenti che cercano un’auto online andranno ad acquistare un’auto diversa dalla loro prima scelta».

PrintWhatsAppTwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*