Bimbo di sette anni annega in piscina

È  annegato mentre giocava in una piscina di Orosei. Richard Mulas di Irgoli, 7 anni, ha perso la vita intorno a mezzogiorno in un albergo del Lungomare. Il bimbo che fino a pochi minuti prima giocava con degli amichetti si sarebbe tuffato da solo in piscina e,  secondo le prime ricostruzioni ancora da accertare, avrebbe infilato la mano in un bocchettone della piscina senza riuscire poi a liberarsi. È stato un turista a notare il suo corpo che risaliva in superficie: si è tuffato per soccorrerlo ma era già privo di sensi. Per più di un’ora i sanitari hanno tentato di rianimare il bambino, ma è stato inutile. Doveva essere una domenica all’insegna del relax e del divertimento e invece la morte di un bambino, figlio di papà sardo e mamma ecuadoregna, ha tolto a tutti il sorriso per far posto alle lacrime. Spetta ora ai carabinieri ricostruire l’intera vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*