Dal 1979 il servizio della Misericordia nella Trexenta

PrintWhatsAppTwitter

Un piccolo esercito di volontari che ogni giorno offre un sostegno prezioso, tanto in caso di urgenze quanto per un normale servizio di trasporto che spesso, in circostanze particolari, potrebbe diventare un’impresa straordinaria.

1

Sono gli angeli terreni con la tuta gialla e azzurra. Nato trentotto anni fa per volontà di un senorbiese che fece fortuna nella penisola, Peppino Moi – donò alla Pro Loco un veicolo civile adibito ad ambulanza per le esigenze della popolazione, rilevato dal presidente dell’epoca Renato Basciu – oggi il gruppo della Misericordia di Senorbi è una solida realtà.

3

Sostenuta da una cinquantina di volontari, di cui venticinque operativi, due automezzi, uno di soccorso e l’altro un pratico furgone per i normali tragitti, l’associazione garantisce l’affiancamento all’intervento del 118 per dieci ore la settimana in convenzione con il servizio sanitario nazionale, e parallelamente fornisce il trasporto per le visite mediche alle persone anziane, in famiglia e nelle case di riposo o con disabilità e in generale, per i ricoveri urgenti o per le necessità di spostamenti con mezzi attrezzati. Tutto questo reso possibile sempre con tre persone in attività, due barellieri e un autista e naturalmente nessun tariffario.

2

Un’esperienza maturata con 400 interventi l’anno – mediamente più di uno al giorno – rende la presenza dei volontari un punto di riferimento per molti. «Ma la nostra forza è nel volontariato» dice il presidente Patrizio Batzella «e il nostro unico desiderio è quello di riscontrare un incremento costante in termini di tempo nella disponibilità dei giovani, affinchè apprezzino l’opera di solidarietà offerta dalla Misericordia dedicata all’attenzione verso tutti i nostri concittadini, specialmente quelli che versano, temporaneamente o costantemente, in condizione di maggiore necessità».

Giovanni Contu

PrintWhatsAppTwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*