Francesco Lecis guida la lista “In pieno spirito di servizio”

È il candidato di bandiera di un Pd dilaniato da polemiche prima e da separazioni poi. Francesco Lecis, 52 anni, imprenditore, si propone ora per guidare Assemini “In pieno spirito di servizio”. Per lui la candidatura è stata quasi una sorpresa. «Sono rimasto fuori dal partito e dall’impegno politico in questi ultimi cinque anni ma quando mi hanno chiamato non potevo dire di no per aiutare il partito a risollevarsi». Lui che è stato assessore ai Lavori pubblici nell’ultima Giunta di Luciano Casula ora si ritrova con in lista il figlio dell’ex sindaco, Alessandro Casula. Il pensiero è comunque rivolto al futuro e al programma che il Pd intende proporre ai cittadini per essere votato.

“Vogliamo rimettere mano alla viabilità della città che è stata stravolta in questi ultimi anni” premette, “in particolare nei corsi Africa e Europa con la carreggiata ridotta e poi vogliamo abbattere quel “cancello” realizzato sulla piazza Santa Lucia, una cosa mai vista. Vogliamo poi aumentare i parcheggi sulla via Sardegna dove oggi diventa persino difficile far scaricare le merci ai negozianti”. Ma è l’idea sull’economia presente e futura di una cittadina che neanche tanti lustri fa era un vero e proprio “volano di crescita” come lui stesso sottolinea a diventare il suo obiettivo e intento. “Prendete il Puc approvato e gli effetti che questo ha procurato nel tessuto economico: le imprese sono ferme, e lo dimostra il fatto che dalla Bucalossi il Comune non intaschi niente: qualcosa vorrà dire”. Dove agire subito? “Guardate l’area artigianale così come è stata individuata e si vedrà come gli imprenditori guardino più a Sestu che al nostro territorio. Qui bisogna rimettere in moto l’economia e vogliamo anche sapere che fine abbiano fatto i lavori per la rete del gas da realizzare. Avevamo lasciato i lavori in appalto ma in questi cinque anni non ne ho mai sentito parlare e tantomeno ho visto aprire i cantieri”.

Gian Luigi Pala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*