Giovani sardaresi a scuola di rap

Coinvolgere i giovani e fare gruppo: sono questi gli obbiettivi su cui si incentra la nuova iniziativa dei due Assessorati alle Politiche Sociali ed alle Politiche Giovanili che è partito l’8 maggio nei locali dello spazio giovani di via Manzoni a Sardara. Si tratta di un corso di musica rap indirizzato ai ragazzi dai 12 anni in su che ha come maestro il principale organizzatore, il consigliere comunale Nicola Casti, musicista da dieci anni e, da cinque, anche rapper.

I ragazzi vengono condotti attraverso un percorso minuziosamente programmato, che non interessa il rap solo come genere musicale particolarmente di moda in questi ultimi anni, ma che vuole anche far conoscere come quel genere è nato, quali sono la metrica e le figure retoriche che è bene utilizzare per ottenere un buon risultato e, non da ultimo, quali sono i sentimenti che la musica in generale e questa in particolare, sono in grado di suscitare.  «Il rap non è solo una musichetta, come molti tendono a pensare»,  afferma lo stesso Nicola Casti, «con questo tipo di iniziative vogliamo prevenire la devianza giovanile, canalizzando le energie dei ragazzi in qualcosa di creativo, piuttosto che lasciare che passino tutto il loro tempo in giro per strada senza sapere cosa fare. Non devono uscirne degli artisti, l’importante è che si sentano coinvolti e che si divertano. Il corso l’ho pensato in modo che tocchi tutte le tematiche inerenti a questo genere di musica, perché sono convinto che se le cose le fai, le fai bene».

Manuela Corona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*