Gonnosfanadiga: il paese dei pozzi

I pozzi di Gonnosfanadiga tra storia e bellezza. Le loro caratteristiche e il loro fascino li rende opere curiose agli occhi dei visitatori attenti. I famosi pozzi pubblici risalenti all’800 disseminati nel paese sono circa una cinquantina e meritano di essere visti.  Per questo,  l’associazione Parco Monte Linas, presieduta da Ivano Putzolu ha pensato ad un piccolo tour tra i pozzi per i turisti e gli appassionati di storia: così da conoscere più a fondo un tratto identitario del paese.

Pozzo via Amsicora

<Alcuni pozzi raggiungono la profondità di 15 metri, anche se la media è di 8-12 metri> precisa il presidente dell’associazione Ivano Putzolu. Uno di questi in bella vista davanti al municipio si erge a simbolo del “Paese dell’acqua”.

Pozzo via Casti

Un nome conquistato grazie all’abbondanza dell’acqua ai piedi del Linas, soprattutto nella parte alta e più antica , un tempo detta Gonnos, mentre a  valle, nella parte bassa del paese detta Fanadiga, sono invece sorti la maggior parte dei pozzi che attingono dalle acque del Rio Piras. (step)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*