I Branko, da un ventennio protagonisti della musica isolana

Fra i gruppi del territorio di successo trovano posto “I Branko”, band di matrice pop/rock . Nati sul finire del 1996 il gruppo si è da sempre caratterizzato per numerosi pezzi di propria composizione molto eterogenei nelle tematiche trattate; fra i brani di successo il pezzo “Stammi vicino” che da sempre apre e chiude i loro concerti. La band negli anni ha avuto diversi cambiamenti: il cantante Vitale Cappai (noto artista del territorio) e il chitarrista Lello Angius sono da sempre presenti; completano l’attuale formazione:  Sergio Mattana (batteria), Antonio Ferrara (tastiere) e Sandro Sanna (basso).

1

«Festeggiamo quest’anno il nostro ventesimo compleanno – commenta Vitale Cappai – e possiamo dire che la nostra “longevità artistica” non è certo frutto del caso; è stata infatti la passione e l’amore per la musica che ci ha portato ad avere un curriculum di tutto rispetto: abbiamo infatti prodotto diversi album e ci siamo esibiti in circa ottocento live».

In virtù dei tanti anni di carriera c’è chi, non conoscendola bene, potrebbe pensare a una band che starebbe attraversando la sua fase crepuscolare: niente di più sbagliato e a confermarcelo è uno dei componenti più longevi, Lello Angius: «Oggi più che mai abbiamo entusiasmo e voglia di far ascoltare la nostra musica. Amiamo il nostro lavoro e lo facciamo da vent’anni sempre con la stessa passione e professionalità: vogliamo continuare a dare emozioni a chi ci segue».

2

I Branko, sin dai loro esordi, si sono sempre distinti come una band ben strutturata, capace di allestire delle scenografie di prima qualità nei loro concerti oltre che avere un nutrito numero di fans. Tali caratteristiche hanno permesso loro di calcare palcoscenici importanti ben oltre i confini regionali. «Per tanto tempo – continua Lello Angius – siamo stati anche il gruppo musicale di Dario Baldambembo. Abbiamo avuto diverse collaborazioni con tanti altri artisti di un certo livello; in virtù di tali rapporti ci viene spesso chiesto se ci sia rimasto il rimpianto di non essere arrivati ad acquisire maggiore fama nazionale. Posso dire che ci abbiamo provato: alle selezioni per Sanremo, ad esempio, siamo arrivati tra i finalisti da cui sarebbero stati poi scelti i partecipanti alla fase finale. Purtroppo non ce l’abbiamo fatta per poco; ci rimane comunque la soddisfazione di averci provato e la consapevolezza che in certi contesti le proprie idee, il talento e l’esperienza non siano, probabilmente, le sole qualità ad essere prese in considerazione dalle giurie». Intanto per una stagione musicale molto apprezzata che volge al termine, ve n’è un’altra in fase di studio per il 2017. «Stiamo lavorando – conclude Vitale Cappai – ad un nuovo spettacolo arricchito da brani inediti di nostra composizione. Non vediamo l’ora di riniziare, abbiamo diverse sorprese da proporre ai nostri sostenitori». Intanto prossimamente sarà possibile consultare un sito web a loro dedicato; per il momento chiunque fosse interessato a sapere qualcosa di più su “I Branko” può cantattarli sui profili Facebook nome “Vitale Cappai” e/o “Lello Angius”.

Simone Muscas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*