I prodotti tipici locali alla Fiera di Lugano

PrintWhatsAppTwitter

Il Comune di Sanluri, rappresentato dal sindaco Alberto Urpi, dal vicesindaco Massimiliano Podda e dagli assessori alla Cultura Antonella Pilloni e all’Agricoltura Paolo Usai, e in compagnia di alcuni produttori del territorio, anche quest’anno ha preso parte al “Salone internazionale svizzero delle vacanze” che con la sua quindicesima edizione si è tenuto a Lugano dal 27 al 29 ottobre. Sono 12 in tutto le aziende o gli enti che hanno partecipato all’evento: pasticceria Cirronis, SB Carni Podda, Pansardo di Porcedda Emanuela, Farser srl, S’Ottu prodotti sott’olio, Pasta Cocesa Consorzio Agrario Sardegna, PAS Pastori Associati Sardegna Soc. Coop. Agricola, Cantine Su Entu, Pasta Cellino, Contis Leonildo Pasticciere Cioccolatiere, Azienda Agricola Dott. Vinci – olio extravergine di oliva, e per concludere la cooperativa il Maniero, la quale si occupa della gestione del Castello di Sanluri.

1 Fiera di Lugano civraxiu

Lo scopo rimane quello di promuovere il territorio nostrano in tutte le sue sfumature, dalla storia ai prodotti enogastronomici, e per questo motivo il pubblico e il privato, amministrazione comunale e cittadini si sono uniti per portare avanti questo progetto attraverso una sentita collaborazione che già lo scorso anno, quando il Comune di Sanluri prese parte alla Fiera per la prima volta, aveva riscontrato notevoli successi. Centinaia le persone interessate che hanno frequentato lo stand dove hanno potuto informarsi sulla storia e sulla cultura sanlurese come il Castello Medievale, la Festa del Borgo, il Museo del Pane e Sa Batalla per citare solo una parte di ciò che il territorio campidanese ha da offrire, e dove hanno avuto modo di degustare e acquistare pane Civraxiu, vini, formaggi, dolci tipici e altri prodotti locali.

2 Fiera di Lugano stand

A rendere ancora più speciali questi prodotti ha contribuito lo chef Romeo Corona, sanlurese ma da anni residente in Svizzera, il quale, affiancato da Rossella Piras, si è dedicato a uno show cooking sfruttando le risorse del nostro territorio presenti nello stand per creare deliziosi piatti quali malloreddus con guanciale e cardi selvatici alle erbe aromatiche e pennette con carciofini e salsiccia secca guarnite con fiocchi di pomodoro essiccato: «È stata una bella esperienza poter collaborare con il Comune di Sanluri con lo scopo di valorizzare la cultura enogastronomica sarda, con l’augurio che queste belle esperienze possano essere ripetute anche in futuro», commenta lo chef Romeo Corona.

3 Fiera di Lugano Romeo Corona

Il Comune di Sanluri ha inoltre ricevuto la targa del premio Swiss Tourism Awards 2017 con la dicitura “Perla sarda ricca di tesori, scrigno di tradizioni culinarie e folcloristiche da tramandare”, un riconoscimento in quanto eccellenza turistica.

Fabiola Corona

PrintWhatsAppTwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*