Il Comune taglia i rami pericolosi e pulisce i canali

Mettere sicurezza il paese tagliando i rami pericolosi, pulendo i canali a rischio alluvione (l’ultima del 2013) e i tombini delle strade. Sono questi gli interventi messi in atto ora dall’amministrazione comunale con l’arrivo della bella stagione. «Per eliminare i ramini pericolanti – spiega il sindaco Carlo Tomasi – abbiamo stanziato la somma di 37mila euro. In particolare alcuni interventi sono previsti in strade di fondamentale importanza come via Convento e nel viale della fonderia. Tutto questo rientra in un programma ben definito perché quando si pianificano le attività manutentive, le operazioni di ripristino del decoro urbano, d’implementazione dell’assetto urbano o, ancora, di messa in sicurezza delle campagne, riveste una particolare importanza l’adeguamento dei lavori a quelli che sono alcuni cicli naturali legati alle stagioni e ai fenomeni meteorologici. Ciò è indispensabile per massimizzare l’efficacia degli interventi, per garantirne la massima durata nel tempo ed evitare così inutili costi aggiuntivi e ulteriori disagi alla cittadinanza».

Così per l’eliminazione delle erbacce, la pulizia dei canali, la posa del nuovo asfalto, il Comune ha aspettato la stagione più favorevole per evitare uno spreco di risorse. «Questi fattori – conclude Tomasi – concorrono in maniera considerevole alla definizione di una programmazione funzionale e di un calendario serio in cui inserire tutte le attività previste. Questo significa, inoltre, che spesso i lavori che preoccupano la collettività e vengono giustamente sollecitati sono già programmati e calendarizzati, richiedendo soltanto dei tempi d’attesa fisiologici e tecnici».

Gian Luigi Pittau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*