Inizia l’11 luglio l’evento “Notti Rosa-Azzurre”

Puntuale come ogni anno torna “Notti Rosa – Azzurre a Guspini”. Un evento voluto dal Centro commerciale naturale Apice, in collaborazione con il Comune, la Proloco e diverse associazioni locali. La prima delle notti, in programma l’11 luglio alle 20, in piazza XX settembre, è dedicata alla storia locale.  Si parlerà di “Donne, uomini e storie di miniera” con la presentazione del cortometraggio tratto dal libro di Iride Peis  “Voci di donna” e con letture sulla condizione della donna ieri e oggi.

Seguirà, un confronto tra gli anni  d’oro della miniera e il successivo declino per poi interrogarsi sul futuro. Con l’armonizzazione della conduttrice Iride Peis, si farà una chiacchierata aperta al pubblico sui giovani, sulle opportunità , sull’occupazione nel territorio e sui  possibili futuri scenari nel Parco Geominerario. «Insieme ad importanti ospiti, autorità politiche, attori del territorio e operatori economici», annuncia Graziella Caria, «ci faremo delle domande e cercheremo assieme di capire perché non è ancora avvenuto il decollo dell’industria turistica legata alle miniere capace di garantire livelli occupazionali interessanti».

Poi spazio alla seconda serata del 3 agosto alle 20 in piazza XX Settembre, dedicata al fumetto e genio d’autore e alla presentazione del corto “Da Chine Vaganti in poi…”.  Sarà l’occasione per conoscere il processo creativo di un racconto per immagini, dal soggetto alla carta stampata , per vedere disegni dal vivo, la proiezione di tavole a fumetti e workshop per famiglie  creando una storia tutta guspinese dal vivo. Interverranno Luca Usai,  Silvia Inconis,  Laura Vacca e tutta l’associazione Chine Vaganti.  Il terzo appuntamento è per l’8 agosto: La Corrida , inserito nel programma dei festeggiamenti di Santa Maria. In una divertente serata, si alterneranno sul palco artisti allo sbaraglio  (iscrizioni in tutte le categorie dello spettacolo, musica, ballo, prosa, cabaret, etc. premi per tutti i concorrenti e maxi premio al 1° classificato). «La tematica ricorrente in questa edizione delle Notti Rosa Azzurre è il lavoro» , precisa Graziella Caria. «Un tema caro ai nostri ragazzi ai quali vogliamo segnalare  l’esistenza  di professioni nuove come il fumettista.  Nelle varie serate, il tema e filo conduttore è il lavoro, le criticità e nello stesso tempo  una visione positiva e aperta sulle possibilità di realizzarsi scegliendo professioni innovative».

Stefania Pusceddu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*