L’ippodromo ha riaperto i cancelli

PrintWhatsAppTwitter

La stagione delle gare di corsa al galoppo dei cavalli è cominciata. La nuova riunione invernale all’ippodromo Trunconi di Villacidro ha avuto inizio il 18 novembre con la complicità di un timido sole che ha reso comunque più piacevole l’attesa di ogni gara.

Villacidro Ippodromo foto fernanda pinna 22-12-12

Villacidro Ippodromo foto fernanda pinna 22-12-12

Il Comune di Villacidro ha ottenuto dal Ministero la gestione dell’ippodromo affidando all’esterno la segreteria (se ne occuperà una società romana). «Abbiamo creato un precedente nazionale – commenta la sindaca Marta Cabriolu – siamo stati accreditati come gestori diretti, è la prima volta che un Comune proprietario di un ippodromo può anche gestire».

Villacidro Ippodromo foto fernanda pinna 22-12-12

Villacidro Ippodromo foto fernanda pinna 22-12-12

Dopo le difficoltà incontrate lo scorso anno,  nell’individuare una società per la gestione delle attività (assegnate in extremis alla società che gestisce la struttura di Chilivani), stavolta l’amministrazione comunale ha preferito non rischiare troppo. «L’ultima gara indetta a novembre, come temevamo è andata deserta. Non avevamo altra scelta, in un periodo di forte crisi del comparto ippico, per salvare la riunione invernale con tutte le gare già stabilite e soprattutto il montepremi», ammette l’assessore Giuseppe Ecca. Dopo le prime giornate del 18 e 25 novembre, ci sarà un intenso mese di appuntamenti sotto le festività natalizie. All’ippodromo si corre il 2, 9, 14, 16, 21 e 23 e 29 dicembre.

Villacidro Ippodromo foto fernanda pinna 22-12-12

Villacidro Ippodromo foto fernanda pinna 22-12-12

Sulle condizioni della pista in sabbia, inutilizzabile per ora, ci potrebbero essere nuovi spiragli: «Il manto erboso è eccellente mentre nelle pista in sabbia c’è stato un cedimento strutturale. Potremmo risolvere il problema grazie ad un finanziamento regionale che ci consentirà anche la videosorveglianza e il sistema di badge», annuncia l’assessore Ecca.

Stefania Pusceddu

PrintWhatsAppTwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*