Mercatino rionale: lo scaccia crisi

Regge nonostante la crisi il mercato rionale di Gonnosfanadiga. Vasta l’offerta di prodotti che ha come punta di diamante l’ortofrutta, concentrata nel piazzale a due passi dalla chiesa Beata Vergine di Lourdes. «Vengo al mercato per fare la spesa per tutta la settimana così riesco a risparmiare qualcosa», ammette Maria Francesca Putzu.

    Dietro il banco pronti a servire la clientela anche venditori di seconda generazione: «Ho seguito il mestiere di mio padre rilevando l’attività»,  spiega Franco Podda, «Qui vengo da trent’anni. Certo, nel tempo gli affari sono calati, ma tutto sommato sopravviviamo bene. Per fortuna arriva il periodo migliore: la primavera. Con le giornate di sole la gente è invogliata ad uscire e trova anche una gamma più ampia di prodotti di stagione»,

Bilancio positivo anche per il collega Antonello Frigau, da 43 anni al mercato: «In fondo, reggiamo bene alla crisi. Il segreto è fare prezzi bassi, anzi stracciati».  Stessa linea per Paolo Orrù, 20 anni di presenza in paese: «Negli ultimi 10 anni abbiamo sentito il peso della crisi, ma riusciamo comunque a resistere grazie ai clienti fissi,  generazioni di gonnesi fedelissimi».

Stefania Pusceddu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*