Monumenti Aperti, è partita l’edizione 2018

Al via Monumenti Aperti, la manifestazione culturale che ogni anno, da ben 22 anni, consente ai turisti e ai sardi di scoprire storia e tradizioni della Sardegna, di vivere e conoscere il passato entrando a pieno negli eventi che hanno segnato il territorio. Un viaggio di conoscenza e identità attraverso l’apertura, in ogni paese aderente all’iniziativa, di centinaia di luoghi di cultura che spesso restano chiusi al pubblico durante l’anno, o comunque non sono visitabili liberamente se non accompagnati da guide turistiche appositamente formate. La manifestazione di Monumenti Aperti che ogni anno registra il boom di visitatori (nel 2017 318.000 persone), permette invece il libero e gratuito accesso, permette di avere delle guide formate a posta per l’occasione grazie ai migliaia di volontari che con grande serietà e senso civico svolgono questa mansione, grazie alla collaborazione delle tante associazioni e alle scuole di ogni ordine e grado. Monumenti Aperti è una manifestazione di unione e condivisione, di lavoro per la diffusione e l’accessibilità alla cultura, di vicinanza alle genti diverse nelle diverse zone della Sardegna.

La manifestazione è iniziata il 21 e 22 Aprile e proseguirà per ogni weekend fino al 2 e 3 Giugno. Quest’anno, tra i 60 comuni che partecipano all’edizione 2018, hanno aderito per la prima volta i comuni di Cossoine, Pabillonis, Sant’Anna Arresi, Seneghe, Terralba, Torralba e Tramatza. Il 19 e 20 Maggio sarà la volta dei comuni di Cuglieri, Lunamatrona, Monserrato, Pabillonis, Quartu Sant’Elena, Serdiana, Thiesi, Tortolì-Arbatax e Villanovafranca. Il 26 e il 27 Maggio i protagonisti saranno i comuni di Osilo, Ozieri, Ploaghe, Sardara, Selargius, Terralba, Uras, Villacidro, Villamassargia. A chiudere la manifestazione il 2 e il 3 Giugno saranno i comuni di Buggerru, Cossoine, Dolianova, Iglesias, Santadi, Sant’Anna Arresi, Semestene, Seneghe, Settimo San Pietro, Torralba. Per info e aggiornamenti su paesi e monumenti visitabili, visitate il sito ufficiale di Monumenti Aperti e la pagina Facebook della manifestazione.  Monumenti Aperti è un invito imperdibile rivolto a tutti, è un sentimento condiviso, è fascino incantevole.

Elena D’Ettorre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*