Operazione antidroga: 14 misure restrittive

Maxiblitz antidroga nell’isola. I carabinieri dei comandi provinciali di Cagliari, Sassari e Nuoro, con il supporto dello squadrone eliportato Cacciatori Sardegna e un velivolo dell’undicesimo nucleo elicotteri dei carabinieri di Elmas, hanno dato esecuzione a 14 ordinanze di misure restrittive, sette in carcere e sette con obbligo di dimora. L’operazione delle forze dell’ordine è stata illustrata questa mattina a Cagliari dal tenente colonnello Ivan Giorno e dal maggiore Michele Cappa del comando provinciale.

Nicola Fois

Fabio Pisano

Massimo Littera

Tomaso Loi

Federico Mallus

Davide Mura

Giuseppe Peddio

In carcere sono finiti Nicola Fois del ’72 di Quartucciu, Massimo Littera del’ 76 di Assemini, Tomaso Locci dell’80 di Assemini, Federico Mallus di Decimomannu, il cagliaritano Davide Mura dell’89, Giuseppe Peddio classe 1965 di Villasor e Antonio Fabio Pisano del 94. Obbligo di dimora invece per Giango Ahmetovic (recentemente finito nei guai giudiziari anche per il furto di rame dei cavi dell’illuminazione pubblica in un comune della cagliaritano), Fabrizio Fanni di San Vito, Claudio Locci di Escalaplano, Marco Meloni di Decimomannu, Renzo Meloni anche lui di Decimo, l’algherese Rosaria Meloni classe 1971 e Francesco Pirastu asseminese del ’72. L’indagine sul traffico di stupefacenti, condotta dal nucleo investigativo di Cagliari è scaturita dalla tentata rapina al Banco di Sardegna dell’agosto 2016 che ha portato all’arresto di tre persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*