“Pistilli o drupe per orecchini”, il libro di Rosaria Puxeddu

 “Al rientro dopo aver ammirato nella Valle di Colchagua una immensa distesa di vigneti che a capo dei filari si impreziosivano di variopinti roseti, validi rivelatori di possibili infestazioni di oidio e di peronospera, ci fermammo in una campagna circondata da siepi di fichi d’India in fiore. Fotografando il fiore mi sono rivista giovinetta ripetere insieme alle mie amichette un rito davanti allo splendore dei fiori gialli di cui nel mese di luglio si riempivano i cladodi dei fichi d’India della nostra Isola. Delicatamente staccavamo alla base della corolla il pistillo a forma di birillo per ornarci le orecchie a mo’ di orecchini. Solo uno per lobo, anche se ne avevamo tanti a disposizione, perché quella era la moda. A giugno ci servivamo invece delle drupe che offrivano i pochi ciliegi che crescevano in paese. Questo ricordo ha messo in moto il fluire di tanti altri insieme al desiderio di dedicarmi a una ricerca che inspiegabilmente si è dilata nel tempo.”

     Rosaria Puxeddu, chiamata anche Rori, è nata a Villanovaforru quando questo paese era frazione di Collinas. Laureata in scienze naturali ha insegnato nella scuola media, nell’istituto tecnico commerciale e nel liceo classico e scientifico. Il suo libro “Pistilli o drupe per orecchini” sarà presentato il 15 giugno alle 18 nei locali della biblioteca comunale di Villanovaforru.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*