Polemiche per la bitumazione delle strade

Quattrocentomila euro per molte strade, ma non per tutte.Questo in sostanza è quello che emerge dall’ultimo consiglio comunale, quando il gruppo di minoranza ha presentato una mozione per porre all’attenzione della Giunta comunale le problematiche derivanti dall’avere alcune strade ancora senza asfalto, strade bianche come quelle di campagna, ma che si trovano invece nel pieno del paese. Vengono citate in particolare via Cixerri e via Belgrado, quest’ultima solo parzialmente bitumata. La maggioranza non nasconde che si tratta di problematiche di cui non solo si è già a conoscenza, ma la cui risoluzione “fa parte degli obiettivi da raggiungere nell’arco del nostro mandato”, ci tiene a precisare il sindaco Roberto Montisci. Interviene anche l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Tuveri, che risponde ad una richiesta di delucidazioni rispetto ad un finanziamento di 400mila euro che sarebbero a disposizione dell’amministrazione ma che non verranno usati per intervenire in alcuna di quelle vie: “E’ vero che ci sono queste risorse che abbiamo ottenuto da poco, ma è altresì vero che dobbiamo obbligatoriamente utilizzarle per interventi di ribitumazione; per poter intervenire in quelle due strade ci vuole invece una progettazione di livello esecutivo che non abbiamo fatto in tempo a fare prima della scadenza del bando grazie al quale siamo riusciti ad ottenere quei soldi. Ciò non vuol dire che quelle strade non verranno seguite, ma semplicemente che cercheremo altre risorse per sistemarle”.

Via Cixerri

Non è particolarmente soddisfatto Roberto Caddeo che, dopo una breve interruzione della seduta per consentire ai capigruppo di definire insieme una modifica della mozione, riprende: “Non condivido quando si dà la colpa alla mancanza di tempo: se è così vuol dire che non c’è alcun tipo di programmazione da parte dell’amministrazione, mentre quando esce un bando noi dovremmo averlo già pronto per la consegna, salvo variazione dei dettagli, anche perché si sa quali sono le strade che hanno bisogno di essere sistemate”.

Via Belgrado

In definitiva però un accordo viene raggiunto e la mozione viene approvata all’unanimità, dietro l’impegno da parte della Giunta comunale di dare priorità alle strade prive di asfalto durante la programmazione di mandato.

Alla seduta consiliare era presente anche un residente di via Cixerri che, non altrettanto soddisfatto da ciò che veniva detto, ha lasciato la stanza piuttosto contrariato. Così come lo sono anche altri abitanti della zona: “ Ci occupiamo noi della pulizia di queste strade e di togliere le erbacce, come abbiamo fatto anche da poco per la processione del Corpus Domini. Sono stato io a spendere 40 euro per i due cartelli che indicano la nostra via, perché sennò non lo faceva nessuno; e ci sono anche persone disabili che hanno serie difficoltà a passare tra una buca e l’altra senza rischiare di rovesciarsi con la sedia a rotelle, come effettivamente da poco stava per succedere” commenta il signor Vitale Sedda, che è stato più volte in Comune nel corso degli anni per sottoporre la problematica a chi di competenza, ottenendo in cambio solo promesse di risoluzione. Almeno fino ad ora.

Manuela Corona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*