Restaurate a spese di un anziano pensionato le targhe delle strade

PrintWhatsAppTwitter

È sempre più difficile per i postini, turisti e stranieri, orientarsi tra le strade cittadine dove numerose  targhe che indicano le vie, vecchie ormai da  decenni, sono deteriorate, scolorite e illeggibili. Che fare per ovviare a questo inconveniente? Ci ha pensato un ottuagenario, a proprie spese, che non vuole sia pubblicato il nome, a risolvere il problema. Visto lo stato di deterioramento delle targhe civiche ha deciso di restaurarle coinvolgendo anche alcuni ragazzi del paese con particolari competenze e abilità nel campo del disegno. Emiliano Garau brillante studente frequentante il liceo scientifico di San Gavino e Tiziano Melis, alunno di terza media, hanno accettato con entusiasmo la proposta. E così dopo un sopralluogo nelle varie strade, con la collaborazione anche di un giovane disoccupato, è incominciato il distacco delle targhe.

14fo- Pabillonis targhe restaurate Portate a casa dell’anziano ottuagenario, che ha improvvisato un efficiente laboratorio, le targhe sono state, pulite e restaurate, dai ragazzi, con colori indelebili. Ma non solo, l’uomo ha pensato bene di spiegare anche i nomi delle vie. Via Grazia Deledda: chi era costei? «Chi sa se  tutti conoscono questo nome» ha pensato l’anziano, ed ecco che ha fatto aggiungere, “poetessa sarda premio Nobel per la letteratura” e così via per altri personaggi storici. «E un fattore culturale molto importante sapere chi sono questi nomi: un modo anche per arricchire le proprie conoscenze», spiega l’intraprendente cittadino. Piano piano, una dopo l’altra, con cura e attenzione, le targhe scolorite e illeggibili sono finalmente pronte per la loro funzione. «Da uno studio accurato ho contato 135 targhe di cui 53, sono da restaurare” precisa ancora il finanziatore. L’ottuagenario ha quantificato anche la tipologia di queste targhe: 24 indicano scrittori, poeti, papi, politici, scienziati ed eventi; 20 sono i nomi delle città e sedici di altri nominativi. Cosa ne pensano in  comune di questo gesto civico? «Il signore ci ha informato dell’iniziativa, e per ora va bene,  comunque, in futuro,  nell’ambito di un progetto di ristrutturazione urbanistica, pensiamo di acquistare nuove targhe per tutte le strade del paese», informa il sindaco Riccardo Sanna.

Dario Frau

PrintWhatsAppTwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*