Salta definitivamente il carnevale

Quest’anno la festa per il Carnevale non si farà, perché il consiglio direttivo della Pro Loco non è stato ancora rinnovato, dopo le dimissioni dell’ultimo presidente Enrico Zucca, assieme al consiglio direttivo. Grande la delusione e lo sconforto tra la popolazione per la festa mancata, considerata la più divertente e pazza dell’anno. S’interrompe così una tradizione ormai decennale, che ha sempre coinvolto l’intero paese con almeno due sfilate di carri allegorici, gruppi e singole maschere, che si concludeva con zeppolata in piazza, pentolaccia e balli in maschera alla fiera comunale.

  Quest’anno il fantoccio simbolo del Carnevale baruminese, Peppi Patta, scamperà al processo farsa e al rogo cui era destinato al termine della seconda sfilata. Intanto, alcuni ragazzi irriducibili si stanno organizzando in gruppi e lavorano negli scantinati per poter sfilare almeno in qualche paese limitrofo. Lo fanno nell’attesa, che al più presto si ricostituisca l’associazione turistica Pro Loco, cui spetta il compito di organizzare, come da tradizione, il Carnevale e tantissime iniziative che coinvolgono l’intera comunità. L’appello è rivolto ancora una volta agli amministratori comunali, affinché siano i promotori della rinascita della Pro Loco.

Carlo Fadda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*