Sanluri e Serrenti alla finale nazionale dei Giochi Matematici

“Logica, intuizione e fantasia” questo lo slogan degli annuali “Campionati Internazionali di Giochi Matematici” organizzati dall’Università Bocconi di Milano, a cui ha preso parte per il secondo anno consecutivo l’Istituto Comprensivo di Sanluri, e la quale semifinale si è tenuta il 17 marzo alla Cittadella di Monserrato. I giochi matematici sono organizzati e suddivisi in più categorie, ognuna delle quali differisce dall’altra per grado di complessità dei quesiti proposti e vede partecipanti di età e classi diverse.

In particolare, nella categoria C1, aperta ai ragazzi di I e II media, si sono classificati 6 ragazzi dell’Istituto Complessivo di Sanluri che quindi parteciperanno il prossimo 12 maggio alla finale nazionale che si terrà a Milano. Sono circa 2.000 i ragazzi che hanno partecipato a tale categoria, e che provengono da scuole di tutta l’Isola, 72 dei quali arrivano dall’Istituto Comprensivo di Sanluri: 49 frequentanti nella sede di Sanluri e 23 in quella di Serrenti. Di questi 2.000 iscritti solo il 17% è passato alla fase successiva: 139 ragazzi abili nel ragionamento logico si sono classificati per la finale nazionale che a sua volta proclamerà 3 vincitori i quali successivamente parteciperanno alla finale internazionale che avrà luogo a Parigi. Sono 6 i ragazzi che, classificatisi tra i primi 139, partiranno questo mese a Milano per giocare la finale: Samuele Fenu, studente della classe II B di Sanluri, in 12esima posizione con 9 quesiti giusti su 10; Riccardo Scema in 94esima posizione, Sara Marras 104esima, Giada Furcas 127esima, appartenenti alla classe I A di Serrenti; Elisa Marras 104esima, e Lorenzo Melis in 105esima posizione, entrambi della classe I B di Serrenti. I professori che hanno preparato e accompagnato i ragazzi in quest’esperienza tanto educativa quanto divertente sono Maria Giovanna Onnis, Anna Maria Fois, Simone Muscas, Giorgio Tramonte, Denise Massa, Maria Valeria Lavena e Mariangela Marras, referente del progetto. «Noi insegnanti siamo sicuramente orgogliosi di tutti i nostri ragazzi per il successo ma soprattutto per la loro maturità e capacità che hanno dimostrato nel sapersi mettere in gioco sempre con sportività. L’entusiasmo anche da parte loro è stato tanto e questo tipo di attività ha tanti lati positivi per i ragazzi, è un mettersi alla prova, un cimentarsi in qualcosa di nuovo e anche un aprirsi al confronto sia con i compagni che con i ragazzi delle altre scuole» spiega la Professoressa Mariangela Marras, la quale sottolinea, a nome di tutto il corpo docente, la costante vicinanza del Comune di Serrenti alla scuola nelle varie attività da questa portate avanti, e il quale ha fornito un importante contributo destinato al viaggio a Milano dei ragazzi ammessi alla finale.

Fabiola Corona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*