Strada intercomunale, i sindaci firmano protocollo d’intesa

 Mettere in sicurezza la Strada intercomunale che collega Assemini e Sestu, 4,7 km di tracciato strategico e che collega i due Comuni: un’opera che vale quasi 3 milioni di euro.

Questa l’entità del finanziamento chiesto dalle due amministrazioni – Assemini capofila – al Sindaco della Città Metropolitana attraverso un Protocollo d’Intesa sottoscritto questa mattina dal Primo cittadino asseminese Mario Puddu e dalla Sindaca di Sestu Paola Secci.

   Stanziamento di risorse che servirebbe ad adeguare e a rettificare, nello specifico, il tratto che parte dal km 9, VIII della Strada Statale 130, e si innesta nel km 10, III della Strada Statale 131: collegamento diretto, e trafficato, con la viabilità delle principali arterie stradali.

La strada, nata come collegamento vicinale tra i centri, è rimasta nel tempo invariata nelle caratteristiche del suo impianto originario, e si articola all’interno di un contesto extraurbano lungo il quale si affacciano numerose attività artigianali ed agricole, intervallate da strutture ad uso residenziale e terreni agricoli.

La strada costituisce ormai da tempo un’utile alternativa per il collegamento diretto tra la S.S. 130 e la S.S. 131 non garantendo però i livelli di servizio che le sarebbero consoni, considerate tutte le nuove situazioni a contorno.

Questi i principali lavori previsti: adeguamento di alcune curve con bassa visibilità; allargamento della esistente sede stradale fino al raggiungimento delle misure minime della tipologia “C2 – Strada locale extraurbana”; adeguamento degli ingressi alle proprietà private laterali complete di cavalca fossi dimensionati per lo smaltimento delle acque meteoriche; adeguamento degli incroci a raso esistenti sulla strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*