Te deum Laudamus: rassegna polifonica di musica Sacra

Grazie all’impegno e alla perseveranza dell’Associazione Culturale Musicale OperrettOpera e del suo presidente Alessandro Scanu, si è svolta nella parrocchia S. Nicolò di Guspini gremita all’inverosimile, la rassegna polifonica di musica sacra “Te deum laudamus”. Nel corso della manifestazione, durata oltre due ore, si sono esibiti i cori polifonici: Res Niva Terralba diretto da Dante Muscas; San Sebastiano Albagiara diretto da Cristina Garau;  Santu Pedru Villamar diretti da Tonino Cabbua;  Lauda Sion Uras diretto dal Maestro Don Tullio Ruggeri; Maria Immacolata Serrenti diretto da Andrea Pilloni.  Si sono inoltre esibiti, la giovane soprano Maria Grazia Piccardi e il tenore Alessandro Scanu, diretti da Annamaria Dessi.

I cori che sino avvicendati nel corso della serata hanno eseguiti brani di musicisti famosi ma anche riedizioni di brani popolari come quelli riproposti dal gruppo di Villamar. Eccellente la qualità delle compagini che hanno saputo catalizzare l’attenzione del folto pubblico che, è il caso di dirlo, in religioso silenzio, hanno toccato le corde emozionali dei presenti e raggiunto picchi elevatissimi, quasi alla pari dei loro colleghi professionisti che si esibiscono nelle sedi più importanti.

Ancora una volta, la risposta e la partecipazione del pubblico guspinese è stata straordinaria, a dimostrazione, nel caso ce ne fosse bisogno, che la buona musica e il bel canto non sono merce rara di cui possono godere solamente ristrette realtà. La sensibilità e la disponibilità del Parroco don Nico Massa, unite alla passione per la musica di don Daniele Porcu, sono state il valore aggiunto che hanno contribuito all’ottima riuscita di tale manifestazione di cui la comunità guspinese dimostra di gradire e apprezzare, come già avuto modo di riscontrare in precedenti analoghe manifestazioni.

Maurizio Onidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*