Tra musica e letteratura: concerto di campane tibetane

L’ associazione musicale Santa Cecilia di Villacidro organizza per sabato 30 aprile una manifestazione tra musica e letteratura. Alle 16.30 nella sede dell’associazione si svolgerà il “Concerto di Campane Tibetane” con il maestro Iuri Ricci. Polistrumentista toscano pratica la MusicArTerapia nella globalità dei Linguaggi, organizza Laboratori e realizza progetti anche formativi utilizzando Campane Tibetane – Massaggio Sonoro – Concerti Olistici indirizzati anche a Insegnanti, Operatori, Genitori. Ha iniziato con lo studio della fisarmonica a 6 anni per poi studiare pianoforte sino a passare alla musicoterapia, dopo essersi avvicinato alla meditazione, al Buddismo, ai Mantra, ai Seminari di Bio-Energetica e di Lavoro Emotivo-Corporeo. Questa attività lo porta alla continua ricerca del suono ed alle campane tibetane. L’iniziativa concertistica, che è anche lezione rivolta ai maestri e agli allievi che frequentano l’associazione, è aperta anche al pubblico, che avrà occasione di scoprire una nuova dimensione della musica. Si tratta di una novità musicale importante che allarga gli orizzonti della cultura musicale e che crea contatti con altre culture e mondi diversi. “Il suono che producono le campane è un suono che viene da dentro il cuore ed attraversa l’anima” afferma il maestro. La sua formazione, per raggiungere una maggiore conoscenza, si è svolta in Nepal immergendosi nella cultura del paese presso la Valle di Kathmandu ed i suoi templi.
Dopo il singolare concerto il maestro Ricci sarà impegnato alle 19, come pianista, all’auditorium della Chiesa di Santa Barbara, per gli intermezzi, durante la presentazione del libro “Seconda Navigazione” della Villacidrese Donatella Moica che da anni lavora in Toscana.

asdsad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*