Tutto pronto per il Festival del Culto dell’Acqua

La seconda edizione del “Festival del culto dell’acqua”, organizzato dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco in collaborazione con la Biblioteca Gramsciana Onlus, si svolgerà dal 25 al 27 maggio a Villanovaforru. Tre giornate nelle quali tutto il paese sarà impreziosito da questo bellissimo evento che valorizzerà uno degli aspetti più importanti della civiltà sarda: l’uso e il culto dell’acqua.  Villanovaforru  vanta la presenta di 28 siti d’acqua, tra pozzi sacri e fontane. Le fonti d’acqua presenti nel paese saranno pulite ed esaltate. Rabdomanti, artisti e artigiani lavoreranno con e per l’acqua nei siti sparsi sul territorio. Gli eventi si svolgeranno su diversi ambiti: mostre di carattere documentario storico e naturalistico, convegni, musica e laboratori con le scuole.

Si inizia venerdì 25 maggio alle 17,30 con l’inaugurazione delle mostre allestite in piazza costituzione, che resteranno aperte sino alla tarda serata di domenica 27.  Particolare attenzione sarà prestata ai bambini e ragazzi delle scuole del territorio con appositi laboratori dedicati all’acqua. Il 25 si darà priorità alle scuole elementari e il 26 alle medie.  Un momento imperdibile sarà quello dedicato al convegno sul culto dell’acqua che coinvolgerà l’associazione “Turismo in Marmilla” e il museo Genna Maria e tutti i partecipanti potranno visitare il museo usufruendo del biglietto ridotto.

   Durante il festival si terranno alcuni spettacoli musicali: il 25 notte Stefano Giaccone con il concento “voce del verbo acqua”,  il 27 si esibiranno, nella sala mostre, Chiara Effe, Cristina Verardo e Daniele Vitali.

Infine, la giornata del 27 sarà dedicata alla musica e si inizierà dalle sei del mattino con “Aereum Stagnum”, performance elettro-acustica per percussioni trombone a acqua  cui seguirà il gioco più antico del mondo, le bolle di sapone con Tatabolla e l’evento “Abbamele-Abbamebi”, degustazione di acqua e miele, acque minerali e formaggi.

Claudio Castaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*