Tutto pronto per la “Sagra della Patata”

Già l’anno scorso alla prima edizione si era rivelato un successo. Il 17 e 18 marzo si prepara così la riproposizione della “Sagra della Patata”, una festa che si protrae per due giorni e che vede il prezioso quanto umile tubero simbolo dell’economia di Monastir protagonista tra degustazioni, show cooking e spettacoli. Una produzione non nuova perché nel 1833 Goffredo Casalis nel “Dizionario  geografico, storico, statistico, commerciale degli stati di sua Maestà il re di Sardegna” ricordava la fiorente produzione della patata nei campi circostanti il centro abitato poi andata persa e soltanto in questi ultimi anni ripresa con grande vigore.

Organizzata dall’amministrazione comunale insieme a Pro loco e il team Invitas, la manifestazione permette al paese di aprirsi ai visitatori per 48 ore all’insegna del divertimento, spettacoli e la cucina tipica del paese supportata anche dalla presenza di espositori agroalimentari e maestri dolciari provenienti da tutta la Sardegna. Nella due giorni di festeggiamenti in programma spettacoli di grande fascino come le maschere del Carnevale di Sardegna come gli Urthos e Buttudos di Fonni, I Mamuthones e Issohadores dell’associazione culturale Atzeni di Mamoiada e ancora la grande musica con i Loungedelica o il grande salto negli anni ’80 e ‘ 90 attraverso il grande show di Dario Prefumo  Cesare Monni  Sandro Murru pronti ad esibirsi insieme.

Gian Luigi Pala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*