Una scuola di talenti: la terza B l’ideatrice

Il mese di giugno è storicamente un mese di festa all’interno dell’Istituzione scolastica, e quest’anno, per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Sanluri e Serrenti, lo è un po’ di più. Infatti, durante le prime due settimane del mese, hanno avuto modo di partecipare a due grandi eventi dove in veste di  protagonisti si sono potuti cimentare in diverse prove facendosi scudo dei propri talenti. Il primo giugno ha avuto luogo, nell’auditorium dell’Istituto Colli Vignarelli, la terza edizione di “Sanluri’s Got Talent”, ideato e organizzato dalla classe 3B di Sanluri, riadattamento scolastico del celebre programma televisivo internazionale, in cui i partecipanti hanno dato spettacolo dei loro svariati talenti: tra ballerini, cantanti, musicisti ma non solo, la piacevole serata è diventata una festa in cui non è mancato il coinvolgimento e l’apprezzamento caloroso del numeroso pubblico. Tra le tante esibizioni, non sono mancate le coreografie delle majorette, brani suonati con l’organetto, canzoni in lingua sarda ed esercizi di ginnastica ritmica.

1

Tutti i ragazzi partecipanti saranno premiati in data da definire, grazie alla generosità degli sponsor che hanno offerto i premi. «La terza edizione del talent è stata una carrellata di veri talenti ma soprattutto si è vista una forte partecipazione della scuola primaria rispetto alla secondaria», così commenta il preside dell’Istituto Alessandro Lai, in pensione dal prossimo settembre «Per me è stata una serata molto particolare, triste ma comunque speciale; e come per me che per i ragazzi della 3B e per i docenti che li hanno seguiti, guidati, spronati e condotti per mano, è stata una bella soddisfazione. Mi auguro che il talent continui ed anzi veda una partecipazione sempre più numerosa sia dei ragazzi che dei docenti che sono l’anima pulsante della scuola». Altro evento che ha visto al centro del palcoscenico il talento ma anche la dedizione è stato il concerto di fine anno tenutosi il 6 giugno che ha riunito docenti e alunni di entrambe le sedi della scuola, Sanluri e Serrenti, uniti dalla passione comune per la musica. Qui le esibizioni sono state tante e tanti anche gli strumenti tra violini, pianoforti, clarinetti, flauti traversi e chitarre che insieme si sono riuniti in una piccola giovane orchestrina. Il pubblico ancora una volta si è dimostrato vicino al mondo della scuola e partecipe nella promozione di eventi culturali quale il concerto. Dell’evento ha approfittato il sindaco di Sanluri, Alberto Urpi, per ringraziare e salutare da parte di tutta la comunità il preside Lai, ricordandone il lavoro svolto e la passione con la quale ha sostenuto i ragazzi nel loro percorso.

Fabiola Corona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*