Violenza sulle donne: mostra e convegno

PrintWhatsAppTwitter

A Guspini il 25 novembre  si parla delle donne. Per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, l’Acjsif Cagliari, in collaborazione con la Caritas Diocesiana e l’associazione Piccoli Progetti Possibili,  ha organizzato un’importante manifestazione  al Cineteatro Murgia in via Pio Piras 2 (gestito dal Centro Culturale e di Alta Formazione). Sarà una serata dedicata alla riflessione, alla comprensione di un tema così delicato che comprende l’analisi dei vari volti della violenza e le strade da percorrere per lasciarsi alle spalle dal dolore e cominciare una nuova vita.

locandina guspini

L’appuntamento è per le 17 presso i locali del Cineteatro, per dare il via alla serata con la proiezione del documentario Ciudad Jarez. Interverranno poi i giovani volontari del Servizio Civile della Caritas Diocesana di Ales-Terralba per portare il loro contributo sul tema  “La donna oggetto di violenza nel quotidiano”.

Dopo le prime riflessioni, alle 18 avrà inizio la tavola rotonda con professioniste esperte. Ci saranno Giannina Usai insegnante dell’istituto IIS Volta di Guspini, Clelia Atzori vicepresidente dell’associazione X Conoscere X Fare, Rossella Pinna consigliera regionale, Marina Manca ginecologa del consultorio e Gabriella Testoni responsabile di Casa Ruth.
Ognuna racconterà il mondo della donna e della violenza da un diverso punto di vista. Coordinerà i lavori la psicologa del consultorio familiare Gina Cadeddu. E poi si lascerà spazio al dibattito con il pubblico.  Durante la serata, sarà allestita poi  la mostra “I volti della violenza” e saranno proiettati i lavori del progetto realizzato dagli studenti dell’IIS “A.Volta”. In scaletta anche il  cortometraggio “I volti della violenza 3.0”, i  Videoclip “lividi nel cuore” e un flash mob. L’evento si inserisce all’interno del progetto “Condividi e ama” realizzato con il contributo della Fondazione di Sardegna.

PrintWhatsAppTwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*